Con il mystery shopping valutiamo il personale, la corretta esposizione del materiale visuale, delle merci, anche con foto nel caso di anomalie. Vengono verificate le divise e i prodotti scaduti (anche qui acquisendo tramite foto la presenza di prodotti scaduti). Si verifica la fila alla casa, la pulizia dei banchi del fresco, il volume della musica di sottofondo e la presenza dei prodotti in promozione.

Il sistema invia alla filiale un alert nel caso di prodotto scaduto e un diploma alla cassiera che ha proposto la tessera fedeltà anche al mystey shopper che in quell’occasione comprava pochi pezzi e quindi simulava un cliente che raramente è interessato alla fidelity card.

La promozione delle fidelity card nell’anno in cui è stata presa come focus ha raggiunto un indice di conformità del 90%, permettendo di offrire il percorso fedeltà alla quasi totalità dei clienti.

Casi studio

Monitoraggio prezzo praticato e sconto massimo

Un’azienda distributrice di prodotti per bambini lamentava periodi di calo di vendite dovute a dei distributori che praticavano una politica di prezzi troppo aggressiva rendendo sconveniente la proposta dei prodotti dell’azienda.

Il prodotto mi sta bene?

Il brand si proponeva di fornire ai propri clienti una consulenza non finalizzata solo…

Chi vende i prodotti online? Cosa vende?

Un nostro cliente vuole controllare i prodotti che vengono venduti online per evitare che…